fitness

Perché sono affamata dopo l’allenamento?

donne-affamate2

Sei una di quelle persone che finito un allenamento e durante il tragitto per arrivare a casa potrebbe divorare tutto?

Il nostro corpo è come una macchina e abbiamo bisogno di far rifornimento!

Gli errori più comuni che fanno le persone, di fronte a questa fame, è quello di mangiare troppo o mangiare cibi cattivi. Ci sono due motivazioni: quando si mangia troppo può essere perché non si mangino i giusti alimenti che riescano a farci sentire sazi; la seconda può essere perché si vuol avere la ricompensa per l’attività svolta….invece bisogna concedersi una volta ogni tanto, altrimenti il lavoro svolto non serve a nulla.

Scegliere gli alimenti giusti:

Se la vostra idea di uno spuntino post-allenamento è una fetta di torta accompagnata ad una bibita, non dovete stupirvi se poi siete affamati! Mangiare cibi che sono pieni di zuccheri e sono trattati daranno uno scarso beneficio nutrizionale e non faciliteranno il recupero. Più i livelli di zucchero nel sangue subiscono dei “picchi” più vi sentirete di nuovo affamati un’ora più tardi, portandovi poi a mangiare degli spuntini malsani. Perciò il mio consiglio è di optare per spuntini che contengano sia i carboidrati e sia le proteine, perché ciò contribuirà a tenervi soddisfatti e aiuteranno i muscoli nel loro recupero. Alcuni esempi: una scatoletta di tonno o tacchino magro con cracker integrali o gallette di mais.

Allenarsi prima di un pasto principale:

Se si tende ad allenarsi dopo cena o dopo colazione, provate ad invertire..ossia provate ad allenarvi PRIMA di un pasto principale. Questo può aiutare se siete una di quelle persone che sono molto affamate nel post-allenamento; ciò significa ridurre gli spuntini indesiderati….per rendere più facile questo, preparatevi la colazione, il pranzo o la cena così appena tornerete a casa dovrete solo mangiare (come faccio io nella pausa pranzo)!! Un’altra idea è quella di mangiare un piccolo spuntino prima dell’allenamento come una banana/un frutto in modo da non sentirsi troppo affamati durante o dopo l’allenamento (mangiatela 1,5 / 2 ore prima). E’ importante che il pasto che mangi dopo l’allenamento abbia abbastanza calorie e sostanze nutritive per alimentare il tuo corpo per il resto della giornata.

Reidratare:

Durante un allenamento si perdono liquidi (come il sudore) e spingiamo il nostro corpo al suo limite. E’ importante, dopo un allenamento e durante, bere molta acqua. A volte i nostri errori di disidratazione del corpo ci fanno sentire affamati quando invece è solo sete!!

Non sopravvalutare:

Nonostante mezz’ora di lavoro di fitness può aver imbevuto il tuo top di sudore, tendiamo a pensare che abbiamo bruciato moltissime più calorie di quelle che effettivamente sono. Mentre non credo sia necessario contare le calorie, a volte la nostra mentalità è ciò che ci può trattenere i nostri viaggi di perdita di peso. Se vi state allenando solo per poter mangiarvi cibo spazzatura in seguito, dovreste chiedervi quali sono i vostri obiettivi e come volete raggiungerli; oppure se fate tutto ciò che trovare il benessere.

Sara

benessere, donne, fitness

SUGGERIMENTI PER UN VENTRE PIATTO

 pancia-piatta-esercizi-anteprima-400x473-876676

Avere un ventre piatto è sulla lista delle cose che tutte le donne vogliono raggiungere; a volte è proprio il gonfiore la causa, perché avete bevuto una bibita gassata o mangiato un pasto ad alto contenuto di sale.

Se volete imparare i trucchi per un ventre piatto, leggete……

Mangiare uno spuntino alle 15:00: per molte persone è il loro punto debole, si trovano ad aver fame tutto in un momento e si precipitano sulla pietanza che ritengono più appagante: pacchetto di patatine, un dolcetto. Il problema è che può innalzare i livelli di insulina e di zucchero nel sangue per poi cadere subito dopo, causando una sensazione di stanchezza e di appetito! All’altra estremità molte persone trovano le 15:00 il momento della giornata in cui sono maggiormente impegnati e così non mangiano nulla fino a cena. Il problema è che questo provoca troppa pausa tra il pranzo e la cena; durante questo tempo, il tuo metabolismo inizia a rallentare e i livelli di zucchero nel sangue cominciano a cadere. Per assicurarsi che si sta tenendo i livelli di zucchero nel sangue stabili è importante uno spuntino di proteine ​​magre e carboidrati integrali durante tutta la giornata.

Stare lontano dai salati: se state mangiando molti cibi salati, questo potrebbe essere il motivo per il quale il vostro stomaco è gonfio. Il sale è nascosto in molti alimenti per contribuire a rendere il loro un sapore più appetibile (minestre, condimenti, crackers, salse ecc..). Cercare di ridurre l’assunzione di sale e d’insaporire i vostri alimenti con altre erbe e spezie (basilico, prezzemolo, salvia, ecc..).

Slow-food: mangiare troppo in fretta ti farà inghiottire aria, che porta a cattiva digestione e gonfiore allo stomaco. Provare a rallentare e a godervi ogni boccone.

Benessere interiore: lo sapevate che l’ansia produce un ormone che stimola l’organismo a immagazzinare il grasso? Provate a praticare esercizi di respirazione profonda per contribuire ad alleviare i livelli di stress: Prendere 10 respiri profondi ogni ora per contribuire a calmare la mente.

Tè verde: è un antiossidante che può aiutare a aumentare il metabolismo e aiutare il vostro corpo ad utilizzare il grasso. Bere 2-3 tazze di tè verde al giorno. Per l’estate si può anche fare ghiacciato, aggiungendo dei cubetti di ghiaccio e lasciandola in frigo per un paio d’ore!

Attenzione allo zucchero: rimarreste sorpresi sapendo quanto zucchero è nascosto in tutto ciò che consumano in una giornata; nonostante si cerchi di star lontano dagli alimenti dolci, lo zucchero è nascosto anche negli alimenti sani (yogurt, cibi surgelati, salse, barrette dietetiche e condimenti). La cosa migliore è leggere le etichette del cibo che consumiamo.

Cardio giornaliero: L’esecuzione di qualsiasi tipo di attività di cardio al giorno può aiutare a mantenere il vostro metabolismo in continua attività e la conseguente combustione dei grassi. Questo può essere semplice come andare al lavoro a piedi, in bicicletta o praticare i 50min di cardio. Cercate comunque di eseguire dell’esercizio di cardio, almeno una volta al giorno per aiutare a bruciare i grassi.

Sara

fitness

STRETCHING

Dedicando 10 minuti al giorno allo stretching il vostro corpo diventerà più agile.
Se non sollecitate un muscolo per un certo tempo, quest’ultimo si contrae/ irrigidisce e i movimenti non sono sciolti. Per allungare e distendere i muscoli, bisogna farli lavorare con regolarità, così ridurrete il rischio di strappo. Io raccomando di farli anche finito l’allenamento; quei 5/10 minuti non vi cambiano la vita!
Prima di un’attività:

Allungamento dei muscoli dei polpacci
In piedi di fronte a una parete, le braccia tese in orizzontale all’altezza delle spalle col palmo delle mani appoggiato al muro. Tirate indietro il piede sinistro e flettete la gamba destra. La schiena è dritta e addominali contratti. Spingete il tallone sinistro a terra. Mantenete la posizione per 30 secondi e ripetete cambiando gamba.

Allungamento dei muscoli femorali (quelli che scendono dalle natiche lungo le cosce)
Distese sulla schiena, con le ginocchia piegate, i piedi appoggiati a terra. Sollevate una gamba in verticale, prendete la coscia tra le mani e tiratela verso il petto. Il coccige attaccato al tappetino e sentite un allungamento nella natica e nella coscia. Mantenete la posizione per 30 secondi e cambiate gamba.

Allungamento dei quadricipiti (quelli anteriori della coscia)
Siete in piedi di fronte a una parete, appoggiate il palmo della mano sinistra contro il muro, sollevate la gamba destra e afferrate il piede con la mano destra per avvicinarlo alla natica destra. Mantenete la posizione per 30 secondi, poi ripetete con l’altra gamba.

Allungamento dei muscoli dell’anca
Siete sdraiate sulla schiena, le braccia in orizzontale. Piegate entrambe le gambe e appoggiate la pianta dei piedi a terra, lasciate piegare le ginocchia verso il fianco sinistro fino a quando toccano terra. Mantenete la posizione contando fino a 10. Sentirete i muscoli dell’anca e del punto vita che si tendono. Ripetete il movimento dalla parte destra.

Allungamento dei tricipiti (quelli nella parte posteriore delle braccia)
Sollevate il braccio sinistro sopra la vostra testa (tenendo la spalla abbassata), flettete il gomito in modo che la mano tocchi la spalla sinistra. Mettete la mano destra sul gomito sinistro e tirate DELICATAMENTE da far scendere la mano sinistra scenda. Sentirete i muscoli della parte posteriore del braccio sinistro che si tendono.

Ripetete il movimento 5 volte poi cambiare braccio.

Posizione yoga
Consente di allungare i muscoli dorsali e pettorali: mettetevi a quattro zampe per terra, arrotondate la schiena, rilassate la schiena e sollevate testa e nuca. Ripetete per 5 volte.

Sara

fitness

AMBIENTAMENTO

Chi ha vissuto problemi con il cibo e con il proprio corpo sa che non è semplice approcciarsi all’attività fisica o credere di poter raggungere degli obiettivi, ma insieme ci riusciremo. Infatti chi, come me, li ha superati sa bene quanto sia difficile trovare la giusta armonia tra animo, mente e fisicità; il mio ruolo è quello di parlarne con voi per condividere una mia vittoria. I postumi sono sempre presenti, per questo dobbiamo combattere ogni giorno per salvaguardare l’amore per noi stesse e soprattutto per la nostra salute.

Da anni pratico sport e ho riscontrato che l’attività fisica mi fa star bene, dopo aver terminato una sezione d’allenamento, che sia una corsa, un’ora di piscina, semplici esercizi di fitness, una camminata veloce all’aria aperta, una biciclettata, una scampagnata in montagna, ecc.. il risultato è impagabile, la leggerezza e il sentirsi “leggeri”. Per quest’ultimo motivo sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli, aumenta sempre di più la voglia di fare e per questo il motivo mi son ritrovata a cercare allenamenti mirati ai risultati che voglio ottenere.

Ciò che voglio riuscire a comunicarvi è che non dobbiam raggiungere uno standard, un peso ideale, una taglia, delle misure ma IL benessere mentale grazie ad un allenamento che, in primis giovi all’animo di ognuna di noi e che ci aiuti a migliorare il nostro rapporto col corpo.

Sara