benessere, cibo, cucina, fitness, NATURALI, proteine, salute, sano

Cibi sani che non mangi correttamente

Mangiare cibi sani aiuta il corpo a fornirgli il carburante di cui ha bisogno ed un’alimentazione ben equilibrata è importante per uno stile di vita sano.

Il modo in cui cucini può influenzare i benefici che il tuo corpo può ottenere da un’alimentazione sana.


Cereali integrali e fagioli
Prima di cuocere questi cibi bisogna risciacquarli, questo aiuta a rilasciare le sostanze chimiche naturalmente presenti (fifati) e a rimuovere il sale in eccesso che viene aggiunto durante il processo di lavorazione. Sebbene i fitati non siano pericolosi, possono legarsi al ferro e rendere la digestione più difficile. Anche se sembrerà una banalità ho preferito accennarvelo, perchè talune saltano questo passaggio.
Semi di lino
Ricchi di omega3 e fibre, ottimi per la salute del cuore e aiutanoe a mantenere i livelli del colesterolo entro i limiti. Invece di mangiarli interi, macinarli prima può permettere al corpo di assorbire le sostanze nutritive presenti. Dopo averli macinati, aggiungili nello yogurt o nel frullato.
Yogurt
Quando prendi un vasetto di yogurt dal frigo, a volte c’è uno strato d’acqua sulla superficie; questo è il siero del latte che si sviluppa per effetto dello yogurt che si deposita sul fondo. Contiene molti minerali, tra cui il calcio e le proteine, perciò la prossima volta, invece di gettarlo, mescola bene lo yogurt prima di mangiarlo!
Broccoli
Invece di bollirli, cuocili a vapore. Con la bollitura alcune vitamine e sostanze antiossidanti possono disperdersi nell’acqua di cottura, per impedire che questo avvenga, usa una pentola o un cestello per la cottura a vapore, alcuni minuti sono sufficienti per ammorbidire i gambi senza perdere le sostanze nutritive!
Sara
benessere, cibo, cucina, fitness, NATURALI, salute, sano

STIAMO ROVINANDO LE NOSTRE VERDURE?

Le verdure sono ricche di vitamine, minerali, antiossidanti e fibre. Tuttavia però i metodi di cottura di esse possono essere meglio di altri e possono ridurre le loro proprietà benefiche; vediamo le insieme:

Bollire

bollite

questo metodo può causare la perdita delle loro vitamine idrosolubili, in quanto quest’ultime sono instabili quando vengono esposte a temperature elevate. La quantità di sostanze nutritive perse in cottura dipende da quanto tempo le verdure son cotte, in generale quanto più sono cotte in acqua e maggiore è la quantità di nutrienti persi; inoltre diventano più morbide! Perciò, se volete bollirle, cercare di utilizzare meno acqua possibile…..non c’è bisogno di riempire l’intera pentola per due carote!

Cottura a vapore

vapore

è un altro modo popolare per cucinare le verdure, può essere fatto utilizzando un cestino del vapore. La cosa buona di questo metodo di cottura è che, in confronto il vapore viene utilizzato per cuocerle, piuttosto che l’acqua stessa. La ricerca mostra che al vapore provoca la minor perdita della quantità di nutrienti (in particolare la vitamina C) rispetto agli altri metodi di cottura. Tuttavia la quantità di nutrienti persi può essere aumentata quando sono troppo cotte.

Frittura

verdure-fritte.jpg

un aspetto positivo di questo metodo è che non state sommergendo le verdure in acqua per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, con la frittura, è importante capire i diversi modi in cui si può friggere: – sott’olio malsano potrebbe non essere l’opzione più sana, perché può aumentare notevolmente il contenuto di grassi e calorie, soprattutto perché questi alimenti sono impanati.

La ricerca ha dimostrato che la frittura può aiutare a mantenere il contenuto di nutrienti di alcune verdure perché non li espone ad un calore elevato e per lunghi periodi di tempo. Friggere le verdure con una piccola quantità di olio può essere un modo ottimale per aggiungere sapore alle vostre verdure, soprattutto quando si aggiungono spezie!

Al microonde

micro

negli ultimi anni sta diventando un’alternativo metodo di cottura perché è sia veloce che conveniente, infatti col microonde si utilizza meno acqua e in molto meno tempo. Se si cucinano le verdure in un forno a microonde, è meglio usare contenitori di vetro o ciotole di plastica; è inoltre possibile aggiungere dell’acqua e coprire con un coperchio per contribuire a creare più di un effetto “fumante”, che può aiutare a preservare più sostanze nutritive.

Come avete potuto leggere, ci sono molti modi per cucinare le verdure e sembra che la vinca la cottura a vapore! Che ne dite?

Sara