PREPARA I PASTI PRIMA!

Più diventiamo grandi e più donne e più ci accorgiamo di quanto sia difficile far combaciare tutto e soprattutto riuscirea far tutto, come noi vogliamo! Vivendo anche col nostro partner e lavorando dobbiamo quindi organizzarci per preparare i pasti del giorno successivo, così da non perdere tempo nella pausa pranzo. Vediamo insieme quali possono essere i suggerimenti:
PIANIFICARE
per organizzare il tutto si deve p i a n i f i c a r e i pasti prima. Anzitutto bisogna sapere di quali alimenti ha bisogno il nostro corpo nel corso della settimana (come nostro riferimento). Ok che non scriveremo il menù della settimana (mi verrebbe l’ansia), però ammettiamo che nella nostra testa abbiamo già le idee e solitamente sono quelli gli alimenti che dobbiam mangiare.
VERDURE VERSATILI E DI STAGIONE
Tutte le verdure che possono essere usate in più ricette devono essere da noi scelte! Inoltre scegliamo al supermercato o dal fruttivendolo la frutta di stagione in quanto è più economica e sicuramente con meno additivi. Perciò fate scorta di quelle verdure che potete conservare in frigorifero e possono essere usate sia crude che cotte (carote, funghi, finocchi e i peperoni); in modo che all’occorrenza vada sempre bene. ES: le carote sono buone sia lesse, sia in padella, sia crude, sia come aperitivo tagliandole alla julienne.
TUTTI IN FILA
Prima di iniziare a cucinare, preparati accanto a te tutti gli ingredienti di cui avrai bisogno, così facendo il tutto sembrerà più semplice e non ti dimenticherai di qualche ingrediente 😉
CEREALI IN QUANTITA’
Cuocere i cereali prima significa averli sempre a disposizione, e visto che cucinarli richiede “tanto” tempo, preparali in grande quantità e suddividili in porzioni per i giorni successivi è un’ottima soluzione.
MUST HAVE: PIANTE AROMATICHE
Molte persone si annoiano di mangiare sempre le stesse cose durante la settimana, vi sembrerà banale ma usare delle erbe aromatiche differenti per cucinare anche o stesso alimento aiuta molto, così da avere un gusto diverso.
CONGELA LA FRUTTA DA FRULLARE
Piuttosto di “perder tempo” TUTTE le mattine a sbucciare e tagliare la frutta, dedica un pomeriggio alla settimana a dividere la frutta per i tuoi frullati e congelala. Ogni mattina, tira fuori dal freezer una busta con la frutta e butta tutto nel frullatore con (latte o acqua) e frulla il tutto.
Se segui questi consigli per la preparazione dei pasti ti farà risparmiare tempo.

DOLCI

pasticcini_wp

Tutte abbiamo l’idea, forse sbagliata, che i dolci siano malsani, calcoliamo le calorie che quel dolce contiene. Questo modo di vedere il cibo può causare dei problemi. Un atteggiamento positivo nei confronti del cibo è uno dei modi migliori che si possano avere per cercare di seguire uno stile di vita sano.

 

“99% senza grassi: posso mangiarlo”
Anche se i cibi senza grassi potrebbero SEMBRARTI la soluzione, non è poi così corretto. Per compensare alla perdita di sapore che c’è quando si vanno a togliere i grassi, si ricorre all’aggiunta di zuccheri. Perciò non credere che quando leggi “naturale” o “senza grassi” tu possa mangiarne il doppio. Dovete imparare a leggere le etichette degli alimenti e capire se quel determinato cibo è sano o no, invece di basarvi solo sulla pubblicità.

“Me lo sono meritata”

Concediti un premio ogni tanto, MA CON MODERAZIONE; perchè se inizi a dire “mi merito quel cibo” solo per aver avuto una brutta giornata, potresti poi avere problemi ancor più grossi. In alcuni casi il cibo può essere usato per disconnettersi dalle emozioni, il che significa che non stai affrontando il problema che ti affligge e finiresti che, invece di sentirti meglio, ti sentirti in colpa perchè ti hai mangiato troppo. Trova altri modi per gratificarti e non usare il cibo: fai un bel bagno caldo…molto meglio di un’intera vaschetta di gelato!!! Ricordati che sei TU a controllare la tua salute e sei tu che DEVI scegliere cosa mangiare, non il tuo corpo.

“NON posso mangiarlo”

Etichettare un alimento come “cattivo” potresti desiderarli ancora di più. Prova invece ad associarli a come ti senti dopo averli mangiati (mal di pancia, gonfiore, stanchezza,…) e vedrai che la voglia di mangiarli passerà.

“Normalmente non lo mangerei ma è un’occasione speciale”

Non essere nemica di te stessa quando sei fuori a cena, non  pensare a quanto dovrai faticare per bruciare quella fetta di torta, perchè ti rovineresti! Vedere l’esercizio fisico come una punizione è il modo sbagliato di approcciare la dieta. Non relazionare il cibo con l’esercizio fisico. Bisogna anche godersela la vita. Uno stile di vita sano può combinarsi con la tua vita sociale a condizione che non esageri ogni volta che esci.
La nostra relazione col cibo può avere rilevanza su come pensiamo ad esso, sull’immagine del nostro corpo e la fiducia in sé stessi.
“O tutto o niente!”
Non è un’ottima idea cambiare drasticamente la tua dieta da un giorno all’altro. Seppur decidere di condurre una vita più sana sia la scelta migliore, otterrai risultati migliori con dei cambiamenti graduali. Eliminare tutto in un colpo i tuoi cibi preferiti può “deprimerti” e portarti ad una ricaduta. Dopo un’abbuffata c’è il senso di colpa, che può riavviare il circolo vizioso.Perciò se hai fatto un pranzo o cena sostanzioso, non punirti, ma concentrati su come potrai ricominciare l’alimentazione sara.

MANGI CORRETTAMENTE LE PROTEINE?

proteine_o1

Mangiare proteine nel modo corretto aiuta nella crescita muscolare e rende più veloce il recupero. Se risparmi sulle proteine diventa poi difficile per il tuo corpo ottenere il carburante di cui ha bisogno per mantenere la massa muscolare magra. So che è facile capire come e quando mangiarle, ma vediamo insieme….

L’errore più comune è quello di mangiare solo proteine complete (hanno gli aminoacidi che il corpo ha bisogno per digerire, costruire il tessuto e fornire energia); a differenza di aminoacidi non essenziali, che il corpo può creare da solo, queste proteine (carne, pesce, latticini, uova e soia) sono in alto alla lista per chi vuol dimagrire o aumentare la massa muscolare.

proteine-petto-di-pollo-1

Bisogna mangiare una varietà di frutta, verdura, legumi e cereali, in grado di fornire abbastanza aminoacidi. Spesso gli alimenti ricchi di proteine hanno un alto contenuto di grassi saturi (vedi la carne). Non serve mangiare una dieta ricca di proteine per riparare il vostro corpo. Una dieta equilibrata dovrebbe fornire le sostanze nutritive per costruire il muscolo e bruciare i grassi.

Non si devono mangiare proteine ad ogni pasto, ma piccole porzioni durante tutto l’arco della giornata, perchè queste tendono a farti sentire più piena. Non è così difficile includere nella tua dieta queste proteine…non associarle solo al pollo!!! Prova a mangiare i muesli, barrette proteiche, attenzione però perchè alcune di quest’ultime hanno un alto contenuto di zuccheri e conservanti, opta quindi per: noci, semi, mandorle (molto comode da portarsi in ufficio). Includere le proteine nella tua dieta è il migliore modo per dare al tuo corpo il carburante di cui ha bisogno!

14777

LE SCUSE PER NON ALLENARSI

78732

Sono molteplici le scuse che troppo spesso usiamo per non allenarci, vediamole insieme:

1. Sono stanca
Vi sembrerà strano ma una volta che avrete terminato la vostra sessione di allenamento sarete più cariche, l’endorfina che si genererà nel vostro corpo vi sorprenderà. Perfetto l’allenamento al mattino, vi dà la carica per affrontare la giornata!!
2. C’è brutto tempo
Se dovessimo basarci sulle condizioni metereologiche non faremmo più niente, d’estate fa troppo caldo e d’inverno troppo freddo, capisco il mese dell’anno in cui ci sono 0°C con una giornata pure uggiosa, ma per il resto non ci sono scuse!
Qualora non voleste proprio uscire di casa non temete, potete allenarvi anche in casa vostra: stendete il tappetino e fate esercizi a corpo libero. Usate dei pesi piccoli o qualcosa che hai in casa (sedie, bottiglie dell’acqua).
3. È troppo difficile
È il lavoro duro che porterà a dei risultati. Potete continuare a trovare delle scuse per non impegnarti sul serio o puoi stringere i denti e dare il massimo. Se hai un obiettivo in mente, concentrati su quello e non su quanto un allenamento sia difficile. Un impegno continuo può renderti forte, sicura di te e affrontare tutto con un atteggiamento più positivo.


4. Ho dimenticato le scarpe
Come sconfiggere il problema delle dimenticanze? Con l’organizzazione! Preparate il vostro borsone da palestra la sera prima e controllate di aver preso tutto quello che vi serve. Quando vi abituerete a mettere in borsa sempre le stesse cose, le probabilità di dimenticare qualcosa saranno poche!!
5. Non ho tempo
I circuiti vi occuperanno solo mezzora. Anche le manager più impegnate trovano il tempo per la loro salute, perchè voi non dovreste riuscire a farlo?? Se qualcosa è davvero importante per voi, il tempo per farlo lo troverete!
6. Non mi sento motivata
La motivazione ci lascia nel momento peggiore: iniziamo saltando un allenamento e poi non si riesce più a farne un altro, diventanto poi un’abitudine.
Cercate di porvi piccoli obiettivi e di raggiungerli, vedrete che la soddisfazione vi aiuterà ad affrontare il resto!
7. La palestra è cara
Una delle scuse più banali è quella che non avete soldi per la palestra! Ogni spazio va bene per allenarsi. A mio parere, per esempio, gli esercizi a corpo libero sono i più efficaci, perciò solo utilizzando il vostro corpo vi allenete e questo lo potete fare in camera vostra, in salotto, nel parco comunale ecc…
8. È quel “periodo del mese”
In quei giorni l’unica cosa che desideriamo fare è straiarci sul divano di casa, al caldo e riposare. Però sappiate che fare dell’attività fisica può aiutare ad attivare la circolazione e la digestione, alleviando così i crampi e i gonfiori. Fate attenzione a NON fare gli addominali, perchè vi è in atto un’emoraggia proprio in quella zona!!!
Sara

GLI ATTREZZI IMMANCABILI

Da un anno a questa parte non ho più rinnovato il mio abbonamento in palestra, questo perchè ho capito che gli esercizi che facevano al caso mio non richiedevano poi così tanti attrezzi e avrei potuto allenarmi liberamente a casa mia o all’aria aperta.
Ecco dei semplici attrezi che dovreste aver a vostra disposizione sempre:
Pesetti
possono essere utilizzati per qualsiasi esercizio, non occupano troppo spazio e ti aiutano ad intensificare il carico degli allenamenti. Non sono nemmeno costosi, per non aggravare la spesa acquistane un paio alla volta, ne saranno sufficienti 4.
Panca
sicuramente questa più costosa degli altri attrezzi ma, a mio parere, ne vale la pena. Molte di noi che si allenano a casa sostituiscono le panche con sedie, tavolini; ma essendo la panca uno strumento utile per molti esercizi la puoi usare sia per gli esercizi per le braccia e sia per gli addominali.
Corda
Se non hai un tapis roulant e non vuoi uscire a correre per allenarsi, la soluzione è usare una corda per saltare, ti permette di mantenere una frequenza cardiaca sostenuta, occupa pochissimo spazio e la puoi fare davanti alla tv mentre guardi il tuo programma preferito. Io per esempio mi metto davanti alla tv con un programma musicale ad alto volume e mi diverto pure :)!! Cercate di fare 100 salti, pausa e poi ancora…diventerà una sfida riuscire a farli.
Tappetino
ha un costo banale, ma è essenziale per potervici sdraiare ed eseguire gli addominali.

Perché fa così male star sempre seduti?

Essere attivi è molto importante per la propria salute a lungo termine!

Condurre uno stile di vita poco attivo è stato associato a molti problemi di salute, interessando le persone che trascorrono la maggior parte della giornata sedute. Di seguito i punti sui quali dobbiamo riflettere:
Il danno
E’ stato stimato che le persone che stanno sedute tutto il giorno hanno doppie probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari rispetto a coloro che trascorrono la maggior parte della giornata in piedi. Un aumento della pressione sanguigna, dei livelli di zucchero nel sangue e un colesterolo alto.

Un altro danno è alla postura: ci si piega in avanti, assumendo una posizione scomoda, sforzando il collo e la parte inferiore della schiena lasciandoti col mal di testa e causando stress alla colonna vertebrale. Rientrano tra questi problemi anche i muscoli indolenziti, l’ampiezza dei movimenti delle anche, il consumo delle calorie ridotti e la perdita di tessuto osseo.

Questi problemi non si applicano solo alle persone che stanno sedute tutto il giorno a lavoro, ma anche a coloro che trascorrono molte ore davanti alla tv, in macchina o di fronte al computer di casa.


Come ridurre questi effetti negativi?

Prova ad abituarti a stare in piedi per alcuni minuti e cammina. Per esempio imponiti di andare in bagno, prendere un faldone e stirati!!

Perché un regolare esercizio fisico è più importante se si sta sedute tutto il giorno?
Trascorrere del tempo praticando attività fisica è importante, ma numerosi studi hanno dimostrato che muoversi regolarmente nel corso della giornata è il modo migliore per ridurre i problemi di salute, che sono associati a dei lunghi periodi seduti.

A fine giornata dobbiamo contare anche quelle ore in cui stiamo, giustamente, accoccolate al nostro Lui la sera, sul divano di casa.

Questo articolo per farvi capire quanto sia gravoso alla nostra salute un’atività sedentaria e per farvi aumentare lo stimolo di fare attività fisica, appunto per il lavoro che svolgete.

La cioccolata calda fatta in casa!

In quest’ultimo periodo dell’anno, carattestizzato da temperature gelide, ci vien voglia di scaldarci al bar con una bella cioccolata calda, magari con la panna (senza contare le calorie). Detto questo ecco di seguito un’idea di cioccolata al COCCO per farvi una buona cioccolata calda da condividere col vostro compagno o le amiche a casa vostra:

Ingredienti per 1 persona
250 ml di latte di cocco senza zucchero
2 cucchiaini di cacao in polvere
1 cucchiaino di zucchero di cocco
Un pizzico di cannella
Preparazione:
1. Riscaldare il latte in un pentolino a fuoco basso.
2. Quando il latte bolle, aggiungere gli ingredienti rimanenti e mescolare bene. Cuocere per 1 minuto.
3. Servire la cioccolata ben calda con un pizzico di cannella.
index