TERMINI DA SAPERE

MACRO: macronutrienti: s’intendono quelle sostanze nutritive di cui il nostro corpo ha bisogno in grandi quantità. I 3 MACRO:le proteine, i carboidrati e i grassi. Dobbiamo consumarli giornalmente, in quanto ci forniscono l’energia di cui abbiamo bisogno, in quanto contribuiscono alla formazione delle strutture che compongono il corpo.

PROTEINE: ci forniscono gli amminoacidi che contribuiscono alla formazione dei tessuti muscolari. E’ perciò importante consumare alimenti che provengono da tutti i principali gruppi alimentari per assumere un’adeguata quantità di sostanze nutritive.

  • Le principali fonti di carboidrati: cereali, frutta e verdura;
  • Le principali fonti di proteine: carne magra, legumi e latticini;
  • Le principali fonti di grassi sani: frutta a guscio, semi e oli non raffinati.
Una dieta bilanciata richiederebbe le seguenti percentali di correta assunzione dei macroalimenti:
45% dai carboidrati
35% dalle proteine
20% dai grassi
MICRO: micronutrienti, hanno dimensioni più piccole e l’organismo ne necessita in quantità inferiori, ma NON SONO MENO IMPORTANTI!! Le 2 MICRO principali: le vitamine e i minerali.
  • La vitamina B converte il cibo in energia;
  • La vitamina C rinforza il sistema immunitario e aiuta a combatte i radicali liberi;
  • Il ferro porta l’ossigeno alle cellule del corpo;
  • Il calcio contribuisce alla salute delle ossa e dei denti.
Per fare in modo di assumere a sufficienza questi micro alimenti, è importante consumare una dieta ben equilibrata, ricca di frutta e verdura.
Differenza tra sostanze nutritive “essenziali” e “non-essenziali”?
Quando si parla di macro e micro, ci sarà stato anche il termine “essenziale” o “non-essenziale”. Alcune sostanze nutritive sono più difficili da assumere rispetto ad altre; questo perché il nostro corpo è capace di produrne alcune (sostanze non-essenziali), mentre altre (sostanze essenziali) devono essere necessariamente assunte attraverso l’alimentazione.
Cos’è un integratore?
Qualsiasi cosa che possa aiutare a migliorare la propria alimentazione: multivitaminici, erbe medicinali, proteine in polvere. Se la nostra dieta è ben equilibrata, è più facile assumere le sostenze nutritive necessarie attraverso gli alimenti, invece di fare affidamento sugli integratori. Però ci possono essere casi in cui l’uso di un integratore è necessario per sopperire alla lacuna di un nutriente che non può essere assunto in quantità sufficiente attraverso l’alimentazione.

Che cos’è il recupero?

Sono sicura che abbiamo tutte familiarità con il significato di riposo o prendersi un giorno di riposo, ma quante di voi hanno invece sentito il termine “recupero”? A differenza del riposo (recupero passivo), il recupero è una fase attiva. Questo ti può aiutare a svolgere le tue attività giornaliere in maniera più efficace! Forme di recupero: stretching o il massaggio.
Sara

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...