STIAMO ROVINANDO LE NOSTRE VERDURE?

Le verdure sono ricche di vitamine, minerali, antiossidanti e fibre. Tuttavia però i metodi di cottura di esse possono essere meglio di altri e possono ridurre le loro proprietà benefiche; vediamo le insieme:

Bollire

bollite

questo metodo può causare la perdita delle loro vitamine idrosolubili, in quanto quest’ultime sono instabili quando vengono esposte a temperature elevate. La quantità di sostanze nutritive perse in cottura dipende da quanto tempo le verdure son cotte, in generale quanto più sono cotte in acqua e maggiore è la quantità di nutrienti persi; inoltre diventano più morbide! Perciò, se volete bollirle, cercare di utilizzare meno acqua possibile…..non c’è bisogno di riempire l’intera pentola per due carote!

Cottura a vapore

vapore

è un altro modo popolare per cucinare le verdure, può essere fatto utilizzando un cestino del vapore. La cosa buona di questo metodo di cottura è che, in confronto il vapore viene utilizzato per cuocerle, piuttosto che l’acqua stessa. La ricerca mostra che al vapore provoca la minor perdita della quantità di nutrienti (in particolare la vitamina C) rispetto agli altri metodi di cottura. Tuttavia la quantità di nutrienti persi può essere aumentata quando sono troppo cotte.

Frittura

verdure-fritte.jpg

un aspetto positivo di questo metodo è che non state sommergendo le verdure in acqua per lunghi periodi di tempo. Tuttavia, con la frittura, è importante capire i diversi modi in cui si può friggere: – sott’olio malsano potrebbe non essere l’opzione più sana, perché può aumentare notevolmente il contenuto di grassi e calorie, soprattutto perché questi alimenti sono impanati.

La ricerca ha dimostrato che la frittura può aiutare a mantenere il contenuto di nutrienti di alcune verdure perché non li espone ad un calore elevato e per lunghi periodi di tempo. Friggere le verdure con una piccola quantità di olio può essere un modo ottimale per aggiungere sapore alle vostre verdure, soprattutto quando si aggiungono spezie!

Al microonde

micro

negli ultimi anni sta diventando un’alternativo metodo di cottura perché è sia veloce che conveniente, infatti col microonde si utilizza meno acqua e in molto meno tempo. Se si cucinano le verdure in un forno a microonde, è meglio usare contenitori di vetro o ciotole di plastica; è inoltre possibile aggiungere dell’acqua e coprire con un coperchio per contribuire a creare più di un effetto “fumante”, che può aiutare a preservare più sostanze nutritive.

Come avete potuto leggere, ci sono molti modi per cucinare le verdure e sembra che la vinca la cottura a vapore! Che ne dite?

Sara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...