COME ROVINARE LE INSALATE

Le insalate sono una scelta di pasto sano, ma non sempre! Solitamente quando si dice di essere a dieta tutti collegano quest’ultima alle insalate, pensando siano sempre salutari.

E’ facile fare una gustosa insalata, ricca di ingredienti nutrienti, che ti riempia, ma dall’altra parte ci sono molti fattori che potrebbero rovinarla, per esempio:

Condimento sbagliato

Non fatevi ingannare dalle etichette, alcuni comprano i condimenti già pronti (SBAGLIATO), molto spesso questi sono pieni di zucchero, dolcificanti artificiali e conservanti. Cercate di stare lontano dai condimenti cremosi, sono con un alto livello di grassi saturi e sodio. La soluzione migliore è quella di condire l’insalata con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva (come faccio io), aggiungetevi poco aceto e un pizzico di sale se proprio non riuscite col solo olio!

Poche proteine

Se non aggiungete le sufficienti proteine nell’insalata, è molto probabile che vi sentirete affamati poco dopo il pasto! Le proteine aiutano a mantenerci più pieni e così facendo la vostra insalata diventerà un pasto principale. Le mie proteine preferite da aggiungente sono: pollo (magari cucinato alla piastra la sera prima) e tonno.

Colore

cercate di non scegliere la solita iceberg o la romana (sono costituite principalmente da acqua), oppure cercate di mescolarle con alcune fogli verdi di spinaci, una buona alternativa alla classica insalata, perché sono ricchi di sostanze nutritive e fibre (conditeli con il limone e vi aiuterà ad acquisire maggior ferro).

Arcobaleno

Quando vi state preparando l’insalata, create anche un insieme di colori, ciò significa che conterrà una grande varietà di sostanze nutritive e avrà un impatto notevole e positivo alla vostra vista.

Noci

Le noci sono una grande fonte di proteine e grassi sani, ma se si esagera a metterle nell’insalata, aumenteremmo l’integrazione di GRASSI; perciò aggiungetene SOLO 2.

Formaggio

Ricordatevi che formaggio significa grassi, con la giusta dose aiuta a darvi il calcio, ma sono sufficienti 30 g. Quale tipo di formaggio aggiungere? Bocconcini di mozzarella, feta, grana o fiocchi.

Tutto ciò premesso per farvi capire che non sempre mangiare un’insalata equivale a fare una scelta sana, siate cauti nella scelta degli ingredienti. Al contempo cercate di non rendete le vostre insalate troppo tristi o insipide, altrimenti non sarete soddisfati del pasto e questo incide anche sul metabolismo.

MIO CONSIGLIO: Aggiungete 30g di olive e 30g di capperi, vedrete che daranno un sapore diverso.

 Sara

 

Annunci

6 thoughts on “COME ROVINARE LE INSALATE

  1. A me i condimenti non piacciono… sarà che da piccola, per imitare mio padre, mangiavo l’insalata a foglie non condita e anche ora, che piccola non sono più, non metto niente… né olio, né aceto né tanto meno sale. Come le caprette 😛

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...