CAPILLARI FRAGILI: CAUSE E RIMEDI NATURALI

capillari-fragili-300x336Il problema dei capillari fragili che si rompono è una questione che fa disperare molte donne; le cause possono essere molteplici:

  • predisposizione genetica;
  • variazioni ormonali;
  • carenza di vitamina C;
  • traumi;
  • una dieta caratterizzata da un eccesso di zuccheri e cibi spazzatura;
  • sedentarietà;
  • stress;
  • pillole anticoncezionali;
  • malattie ereditarie.

Però piccoli accorgimenti e un corretto stile di vita possono aiutare a proteggere le nostre gambe, dalla comparsa di questi fastidiosi inestetismi.

I capillari sono dei piccoli vasi per favorire lo scambio metabolico di alcune sostanze nel corpo; quando sono fragili tendono a spezzarsi e lasciano delle venuzze di color bluastro, sgradevoli alla vista.

Rimedi:

  • Ippocastano: per aumentare la resistenza dei capillari, ha quindi un’azione  che permette un migliore ritorno venoso ed è un antinfiammatorio.
  • Mirtillo: migliora l’elasticità delle pareti capillari, migliorando la circolazione e proteggendo i vasi da rotture.
  • Flavonoidi: per migliorare circolazione e resistenza delle pareti dei vasi. Assunti sotto forma di estratti (semi di uva, ricchi di queste sostanze) o di Chrysanthellum, una pianta indicata per queste problematiche.
  • Arancio dolce. Contiene la diosmina, che migliora il colore delle pareti dei vasi sanguigni, aumenta il drenaggio, protegge i capillari e riduce gli stati infiammatori.
  • Rosa canina. Ricca di acido ascorbico, importante per il corretto funzionamento del tessuto connettivo; ed un antiossidante.
  • Rusco o pungitopo: vasocostrittore che genera un rapido aumento del ritorno venoso, evitando il ristagno di liquidi negli arti inferiori. È indicato nel trattamento dell’insufficienza venosa che determina gambe pesanti.
  • Amamelide: costrittore venoso, attivo contro varici e fragilità capillare.
  • Vite rossa: contiene gli antociani, utili a ridurre gli edemi e tonificare le vene.

Per evitare la formazione di fastidiose vene, è necessario seguire una dieta equilibrata, ricca di frutta, fibre e omega 3. Fate anche attenzione all’abbigliamento, non deve costringere troppo i tessuti ed evitare di tenere eccessivamente esposte al sole le gambe.

Evitate i cibi troppo piccanti, alcol, caffè e bevande gassate. Il prezzemolo può aiutare perché ottima fonte di vitamina C.

C’è chi suggerisce un infuso da bere tutti i giorni, per un paio di settimane: 1 cucchiaio di cannella in polvere e un pizzico di zenzero, in una tazza d’acqua bollente. PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE!!!!

Sara

Annunci

4 thoughts on “CAPILLARI FRAGILI: CAUSE E RIMEDI NATURALI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...